Cerca
giovedì 13 dicembre 2018 ..:: Il Decalogo del PM » 5. Formalizzare la decisione di procedere ::.. Registrazione  Login
 Il Libro Riduci

Copertina_Libro.jpg


 Stampa   
 Lo trovi qui Riduci

 Stampa   
 Links Riduci

 Stampa   
 5° Punto del Decalogo del PM: Formalizzazione del Progetto Riduci

Dopo aver completato la definizione del prodotto, tramite la descrizione dei requisiti strutturali e funzionali, e la definizione di PBS e WBS, sono disponibili tutti gli elementi necessari per prendere una decisione pienamente consapevole in merito alla prosecuzione del progetto.
Sulla base della migliore e più completa definizione dei requisiti del nuovo prodotto o sistema è infatti possibile definire in modo più preciso le stime dei maggiori ricavi e dei minori costi derivanti all’impresa dai risultati del progetto, e quindi il capitolo benefici quantificati del business case.
Sulla base degli elementi definiti nella Product Breakdown Structure e nella Work Breakdown Structure è possibile definire, con un approccio che possiamo definire “bottom up” cioè dal basso verso l’alto, i costi totali previsti, sulla base dei quali decidere formalmente il “budget di progetto”, è cioè il totale delle risorse umane e finanziarie da destinare al progetto e la relativa distribuzione temporale.
Questo momento di decisione formale richiede il coinvolgimento del vertice della struttura impattata e deve essere opportunamente preparato. In particolare, la documentazione relativa ai vari elementi che caratterizzano il progetto e sui cui si dovrà basare la decisione definitiva di investire risorse umane e finanziarie (Obiettivi, requisiti strutturali e funzionali del prodotto finale, Business Case) deve essere strutturata in modo da essere facilmente comprensibile ai livelli manageriali dell’organizzazione chiamati a decidere. Può essere utile strutturare il momento formale di decisione in due fasi:

  • Una prima fase in cui, sulla base di una definizione preliminare degli obiettivi, dei requisiti di prodotto e dei costi, si decide di procedere con una fase di fattibilità, avente l’obiettivo di definire più in dettaglio i requisiti di prodotto, la PBS e la WBS, e quindi anche i relativi costi.
  • Una seconda fase in cui, sulla base degli elementi definiti nella fattibilità, viene formalizzata la decisione di procedere con tutte le attività di realizzazione ed avviamento dl progetto, ed approvato il relativo budget.

 Stampa   
 Graziano Ferrini Riduci
Graziano Ferrini - Consulenze di Organizzazione e Management
Tuttosoftware SAS
Via delle Azalee, 7 - 20070 Dresano (MI)
Tel 02-9818568
mailto:info@grazianoferrini.it

 Stampa   
Copyright (c) 2000-2006   Condizioni d'Uso  Dichiarazione per la Privacy
DotNetNuke® is copyright 2002-2018 by DotNetNuke Corporation