Cerca
giovedì 13 dicembre 2018 ..:: Il Decalogo del PM » 8. Assegnare le risorse e la responsabilità ::.. Registrazione  Login
 Il Libro Riduci

Copertina_Libro.jpg


 Stampa   
 Lo trovi qui Riduci

 Stampa   
 Links Riduci

 Stampa   
 8° Punto del Decalogo del PM: Assegnazione risorse e responsabilità Riduci

Ad ognuna delle attività inserite in un piano di progetto devono ovviamente essere assegnate delle risorse. In questa attività è bene seguire alcuni criteri generali.
Nella stesura del piano operativo da utilizzare come riferimento per il governo del progetto, le risorse devono essere univocamente e chiaramente identificate, o come riferimento nominativo o come squadra, cioè gruppo di persone univocamente identificabile per composizione e competenze.
Per ogni attività-risorsa deve essere definito l’impegno previsto e pianificato, espresso in ore o giornate di lavoro; tale impegno è di norma indipendente dalla durata dell’attività, ma esprime il contributo della risorsa all’attività. Nel caso di risorsa individuale, sarà di norma minore, o al massimo uguale, alle ore giornaliere standard per la durata dell’attività in giorni lavorativi.
Ad una stessa attività del piano possono essere assegnate più risorse diverse per competenze professionali e per unità organizzativa di appartenenza, esprimendo per ognuna il carico di lavoro previsto in relazione al contributo atteso da ogni risorsa assegnata sull’attività, e che potrà essere diverso per ciascuna risorsa.
Nella fase di impostazione iniziale del piano potrà essere fatta una assegnazione di risorse identificate solo come tipo di competenza professionale richiesta. Un piano con tale tipo di assegnazione è utile per effettuare analisi delle capacità totali richieste dal progetto in relazione alle capacità disponibili nell’organizzazione. E’ scarsamente utile come strumento di controllo operativo; potrà però essere successivamente utilizzato per una sua trasformazione in piano operativo, sostituendo le risorse assegnate per tipo di competenza con le risorse nominativamente identificate.
In ogni caso, sia per le risorse assegnate nominativamente che per quelle assegnate come gruppo di competenza, è necessario verificarne l’effettiva disponibilità, nelle date in cui ne è stata pianificata l’assegnazione.
Nella impostazione del piano è anche necessario identificare in modo univoco una funzione organizzativa avente la responsabilità del risultato dell’attività stessa, anche perché alla stessa attività possono concorrere risorse appartenenti ad unità organizzative diverse.
Al fine di assegnare correttamente le responsabilità sulle attività del piano può essere utile definire in via preliminare una Organizational Breakdown Structure (OBS) nell’ambito della quale vengono collocate tutte le funzioni ed unità organizzative che possono avere responsabilità nell’esecuzione delle attività del progetto. Ad ogni attività del piano verrà pertanto assegnato un componente della OBS.


 Stampa   
 Graziano Ferrini Riduci
Graziano Ferrini - Consulenze di Organizzazione e Management
Tuttosoftware SAS
Via delle Azalee, 7 - 20070 Dresano (MI)
Tel 02-9818568
mailto:info@grazianoferrini.it

 Stampa   
Copyright (c) 2000-2006   Condizioni d'Uso  Dichiarazione per la Privacy
DotNetNuke® is copyright 2002-2018 by DotNetNuke Corporation